Macchinari meccanici, elettrici ed elettronici

Sono numerosi e diversificati i prodotti realizzati dalle aziende del settore metalmeccanico presenti sui territori di Venezia e Rovigo, che contribuiscono a rendere particolarmente dinamico l’export di questo comparto.

Nel 2016, infatti, le “Altre macchine per impieghi speciali” e le “Altre macchine di impiego generale” si sono collocate rispettivamente al terzo e quarto posto nella graduatoria delle voci export della provincia di Venezia, registrando entrambe un valore di merci destinate oltre confine intorno ai 250 milioni di euro.

Nella provincia di Rovigo, le voci trainanti delle esportazioni 2016 sono state le “Macchine per l’agricoltura e la silvicoltura”, terza voce nella graduatoria, con un valore di 102 milioni di euro, e le “Altre macchine per impieghi speciali”, quarta voce della classifica, per un ammontare di 79 milioni di euro.
Molto ampia la gamma dei prodotti realizzati dalle aziende del settore metalmeccanico presenti nelle provincie di Venezia e Rovigo, in particolare:

macchinari industriali: macchine e impianti per la lavorazione del legno, macchine ed attrezzature agricole, macchinari per calzaturifici, macchinari per taglio tessuti, macchine per la conversione di materiali abrasivi, macchinari per la lavorazione delle materie plastiche, impianti di movimentazione, impianti di verniciatura, impianti di depurazione solventi, macchinari per la fabbricazione delle scope, per la lavorazione della saggina e del monofilamento, forni industriali per la lavorazione del vetro, sollevatori meccanici elettrici, impianti di profilatura per la lavorazione a freddo della lamiera, impianti per la produzione di tubi saldati in alta frequenza, stampi sovrainiezione e sovracompressione per il settore automobilistico, impianti di trasporto dosaggio e pesatura additivi per acciaierie, impianti di essiccazione e betonaggio;

macchine per impieghi speciali: guidovie in metallo per lo stoccaggio e la movimentazione di carni macellate, deumidificatori, essiccatori, tramogge di mantenimento, gruppi refrigeratori, raddrizzatrici e spianatrici, macchine per la lavorazione di lenti oftalmiche, mescolatori per calcestruzzo, treni molatori di binari ferroviari, autobetoniere;

macchine utensili e loro parti: rulli di pressione destinati a macchine tessili, etichettatrici automatiche per linee di confezionamento, affilatrici universali per frese, mole abrasive, catene nastri trasportatori, macchine utensili per officine meccaniche, robot per presse ad iniezione, prezzatici, cannelli per saldatura, lame livellatrici agricole, falciatrici e decespugliatori, coltelli e granulatori per taglio plastica, seghe circolari per il taglio delle leghe leggere, elettropompe, unità termoventilanti, scambiatori per frigoriferi;

macchine e macchinari per la sicurezza ambientale e lo smaltimento dei rifiuti: impianti di aspirazione, filtraggio e abbattimento delle polveri, impianti industriali per riciclaggio rifiuti, impianti di evaporazione sottovuoto per depurazione reflui, impianti di trattamento degli scarichi industriali, gruppi mobili di frantumazione per il riciclaggio di materiale di demolizione.

Altrettanto numerosa risulta essere la gamma dei prodotti delle aziende del comparto elettrico – elettronico: sistemi citofonici e videocitofonici, cronotermostati, kit di assemblaggio per radioricevitori ed amplificatori, trasmettitori di dati analogici e digitali, centraline di monitoraggio ambientale dell’aria, pistole laser a radiofrequenza, lettori di codici a barre, sonde e centraline elettroniche, apparecchiature telefoniche e telematiche, alimentatori trifase e monofase, gruppi refrigeratori, sezionatori per media, alta e altissima tensione, motori elettrici, interruttori elettrici rotativi a camme, trasformatori di distribuzione e potenza in olio e resina.